News
ESPP avvia il gruppo di discussione online sul Fosforo PDF Stampa E-mail
Venerdì 08 Gennaio 2016 07:31

ESPP la European Sustainable Phosphorus Platform ha da poco avviato la piattaforma di discussione online focalizzatua sull'uso sostenibile del Fosforo (P). Chi volesse partecipare al Gruppo di Discussione può consultarlo a questo link https://groups.google.com/d/forum/sustainablephosphorusplatform

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Aprile 2016 14:09
 
Natale_sostenibilie: Il menù anti-spreco del CIC PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Dicembre 2015 10:47

Il menù anti-spreco per un Natale sostenibile:
portare in tavola il buono senza sprecare nulla

 

Durante le feste natalizie sono tanti i pranzi e le cene con amici e parenti che si susseguono. Purtroppo, sono anche tanti i rifiuti prodotti, in particolare quelli organici, che in questo periodo dell'anno fanno registrare un sensibile aumento. Buona parte degli scarti umidi è rappresentato da cibi e prodotti ancora commestibili, che possono essere riutilizzati evitando di produrre sprechi alimentari.
 Basta un po’ di fantasia e di buona volontà per realizzare un menù completo per i propri ospiti, low cost e a km 0, facendo la spesa direttamente nella nostra cucina.

Ecco le ricette del Consorzio Italiano Compostatori (CIC) per il vostro menu anti-spreco e un Natale all’insegna del riciclo.

 

APERITIVO: CROSTINI SOSTENIBILI ALLE VERDURE:

Degli ortaggi non si butta niente! Gli “scarti” delle verdure possono essere facilmente utilizzati per ottenere salse sfiziose per i crostini. Mentre preparate i vostri piatti per la Vigilia o il Natale mettete da parte i ciuffi verdi delle carote e dei finocchi. Per ottenere una deliziosa crema spalmabile è sufficiente lavarli e frullarli con un filo d’olio, aggiustare di sale e pepe e servire sui crostini come aperitivo. Anche i crostini possono essere “riciclati”: basterà tagliare a fette il pane avanzato e tostarlo in padella o al forno per qualche minuto.



PRIMO PIATTO: PASTA DI RINFORZO AL PESCE E VERDURE

Pesci come cernia e gallinella cucinati il giorno prima in guazzetto possono essere riutilizzati per un ottimo primo piatto. Basterà unire gli avanzi del pesce a pomodorini freschi e verdure dolci come bieta e spinaci - ancora meglio se anche queste verdure le troviamo già nel nostro frigo - per avere il sugo perfetto per una buona pasta.

SECONDO PIATTO: ECOPOLPETTONE

Il polpettone è sicuramente il re del nostro menù perché è il piatto anti-spreco per eccellenza. Il pane raffermo è la base del piatto, può essere frullato finemente per avere del pangrattato o, se avanzano dei panini interi, svuotateli e frullare solamente la mollica. Il pangrattato dev’essere mescolato con uova, olio, sale, pepe e qualunque avanzo si abbia nel frigo: dagli affettati, ai funghi al formaggio. Date la forma che desiderate al vostro composto e cucinatelo in forno. Il polpettone può essere usato per riempire il pane che avete svuotato e ottenere un “polpettone in crosta”, basta una ripassatina in forno! In questo caso, ci si può davvero sbizzarrire e creare nuove ricette ogni volta.

CONTORNO: HOME-MADE CHIPS CROCCANTI

Bucce di carote e patate possono diventare delle ottime chips croccanti home-made: dopo averle lavate, basterà disporle in padella con un filo d’olio, oppure in una teglia da forno, e cuocerle per qualche minuto fino a quando non saranno croccanti. Conditele con un po’ di erbe aromatiche e sale et voilà, pronte home-made chips da pronte da gustare!

FRUTTA: SWEET HOME MACEDONIA

La frutta più matura o un poco ammaccata può risultare poco bella da presentare in tavola durante le feste. Ma basterà trasformarla in una sweet home macedonia affinché non venga sprecato neanche uno spicchio di mela o di mandarino e possano essere soddisfatti tutti gli ospiti della tavolata. Dopo aver lavato con cura la frutta, sarà sufficiente tagliarla a dadini, metterla in una ciotola e aggiungere zucchero e limone o, meglio, il succo delle arance non più belle da mettere in tavola. Il consiglio è di lasciarla riposare almeno un’ora prima di servirla in tavola.

IL DOLCE: BIOCARAMELLE DI SCORZETTE DI AGRUMI E CIOCCOLATO

Sfiziosi e natalizi, i dolcetti da servire in tavola a base di scorze d’arancia sono davvero semplici da preparare e permettono di recuperare una parte del frutto che invece andrebbe buttata. Basterà avere a disposizione 100 grammi di scorze di arancia (magari le stesse arance il cui succo è stato utilizzato per la sweet home macedonia!) e 100 grammi di zucchero e cioccolato a piacimento. Lavate e tagliate le scorze di arancia in modo da ottenere listarelle lunghe e sottili. Caramellatele in un pentolino con acqua e zucchero, e lasciatele asciugare per un paio di giorni su un foglio di carta da forno. Per renderle più golose, sciogliete il cioccolato a bagno maria e intingete le scorzette di arancia per metà, asciatele raffreddare e servitele agli ospiti.

…E SE C’E’ ANCORA QUALCHE AVANZO…IL COMPOST!

“Un menù semplice che ci ricorda che gli avanzi che abbiamo in casa possono essere sapientemente riutilizzati, non dobbiamo buttare nulla”, sottolinea Massimo Centemero, Direttore del CIC. “Inoltre, gli scarti degli alimenti che non possono essere riutilizzati in cucina vanno conferiti nella raccolta differenziata dello scarto umido. Ovviamente - spiega sempre Centemero - anche ciò che finisce nel contenitore dell’umido viene recuperato. L’Italia è infatti uno dei Paesi più virtuosi al mondo nella raccolta del rifiuto organico ed è da esempio per molti altri Paesi. L’umido verrà inviato agli impianti di compostaggio del CIC e trasformato in biogas (un combustibile rinnovabile) e compost, un ottimo fertilizzante organico impiegato in agricoltura e nel florovivasimo. Una mano concreta e tangibile per applicare l’economia circolare in maniera efficace anche a Natale".

 

Tanti Auguri di Buone Feste da parte del Consorzio Italiano Compostatori

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Aprile 2016 14:11
 
Key-Issue Paper ISWA: Plastiche Biodegradabili PDF Stampa E-mail
Mercoledì 23 Dicembre 2015 09:55

Key Issue Paper

Biodegradable Plastics

An Overview of the Compostability of Biodegradable Plastics and its Implications for the Collection and Treatment of Organic Wastes

 

ISWA international ha pubblicato un documento di inquadramento delle plastiche biodegradabili, per inquadrare in maniera corretta il tema della compostabilità di alcuni biopolimeri e considerando sopratutto l'interazione strategica con la raccolta differenziata dello scarto umido dei rifiuti.

key Issue

Il documento è stato predisposto dal Gruppo di Lavoro sul trattamento dei Rifiuti Organici coordinato da M. Ricci, collaboratore tecnico del CIC e ha visto notevoli contributi da parte del Consorzio Italiano Compostatori vista le competenze del CIC nel settore del recupero dell'organico raccolto con bioplastiche.

il documento è scaricabile qui

 

buona lettura

MR, Dic 2015

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Aprile 2016 14:14
 
Giornata Mondiale per il Suolo - 5 Dicembre 2015 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 02 Dicembre 2015 13:23

L'assemblea generale delle Nazioni Unite ha stabilito che il 5 Dicembre sarà la giornata mondiale del Suolo e che il 2015 è stato l'Anno Internazionale per il Suolo.

 

Cosa può fare il Compost per il Suolo? Guarda il Video qui

 

Numerosi gli avvenimenti internazionali dedicati a questa importante tematica in questi giorni; il 4 Dicembre 2015 presso la Sede Generale della FAO a Roma, si svolgerà il Convegno Internazionale "Soil: a solid groud for life".

 

Il riciclo degli scarto organici con produzione di compost di qualità, impiegato come fertilizzante organico permettere di mantenere importanti proprietà dei nostri suoli, consentendone la sostenibilità agricola e la fertilità nel medio e lungo periodo. Il Compost si è rivelato un eccellente "strumento" per combattere la desertificazione e per agire come "trappola" di carbonio, in grado quindi di ridurre gli effetti delle emissioni di CO2 di origine antropica.

Il Consorzio Italiano Compostatori, che rappresenta il settore Industriale che annualmente concorre al recupero di oltre 5,7 milioni di tonnellate di rifiuti organici, trasformandoli in Compost e biogas, contribuisce in maniera concreta alla conservazione e alla protezione dei Suoli Italiani.

Ecco gli altri eventi dedicato alla giornata mondiale del suolo:

 

Rome, FAO Headquarters, 4 December 2015: Celebration of the World Soil Day 2015 with clo­sure event “Soils: a solid ground for life

 

Brussels, 4 December 2015: European Commission, Brussels Capital, Flanders and Wallonia regions organize the event “Healthy soil for a healthy life

 

Paris, 3 December 2015: Sous le Haut Patronage du MEDDE et MAAF, the event “Les sols et le climat

 

Torino, 4 December 2015: IPLA, “Suolo, impatto antropico e sostenibilità ambientale

 

Rome, 5 December 2015: Soil day: “La vita sotto i nostri piedi

 

Vienna, 7 December 2015: FAO, IAEA and International Union of Soil Sciences celebrate the International Year of Soils 2015: “Achievements and Future Challenges

 


MR, Dic 2015

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Aprile 2016 12:29
 
COP21 Parigi PDF Stampa E-mail
Lunedì 30 Novembre 2015 00:00

COP 21 per contrastare i cambiamenti climatici

Logo

Si è svolta a Parigi dal 30 novembre al 11 Dicembre 2015 la 21a Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico.

La conferenza ha trovato un nuovo accordo internazionale sui cambiamenti climatici per mantenere l'innalzamento termico globale entro i 2°C.

 

L'esito della conferenza è consultabile qui in lingua inglese qui

Una traduzione in Italiano (non ufficiale) dell'Accordo è stata realizzata della Fondazione Sviluppo Sostenibile.

 

Appello della Green Economy al Governo Italiano

Gli enti e le imprese del Consiglio Nazionale della Green Economy, tra cui il Consorzio Italiano Compostatori, hanno rivolto a Febbraio 2016 un appello al Governo e al Parlamento italiano per ratificare e applicare l’Accordo di Parigi con adeguate misure normative e con un efficace piano d’azione nazionale per l’energia e il clima.

I dettagli di questa proposta sono scaricabili in allegato.

 

 

Appello per il Clima delle imprese Italiane

In vista della conferenza di Parigi, il Consiglio Nazionale della Green Economy, formato da 64 organizzazioni di imprese tra cui anche il Consorzio Italiano Compostatori, ha lanciato a Novembre 2015 l'Appello delle imprese e delle organizzazioni della green economy per un efficace accordo internazionale sul clima.

 

M.R. , Feb 2016

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Aprile 2016 11:09
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 23

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e gestire la tua navigazione all'interno di questo sito. I cookies necessari all'essenziale funzionamento del sito sono gi stati installati.
Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la Cookies & Privacy policy. Clicca sul pulsante Agree - Confermo in fondo a questo box per proseguire la navigazione e acconsentire alluso dei cookies.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies & Privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information