News
Compost....e United Nations' Sustainable Develpment Goals PDF Stampa E-mail
Lunedì 19 Settembre 2016 07:47

UN - Sutainable Development Goals for 2030

 

Le Nazioni Unite hanno adottato nel 2016 i nuovi obiettivi per uno sviluppo sostenibile (OSS), obiettivi che le nazioni aderenti alle NU debbono fare propri nella definizione delle proprie agende politiche per i prossimi 15 anni.

 

Alcuni degli OSS sono rivolti esplicitamente o implicitamente al settore della gestione rifiuti e delle risorse e danno particolare spinta allo sviluppo della raccolta differenziata e del recupero dei rifiuti nelle città e puntano l'indice sulla necessità di combattere la perdita di sostanza organica nei suoli e dimezzare la quantità di scarto di cucina. Si tratta di indicazioni che rafforzano ulteriormente le buone pratiche della raccolta differenziata della FORSU e del suo recupero mediante compostaggio da restituire alla terra, pratiche che il Consorzio Italiano Compostatori continua sistematicamente a promuovere in Italia da oltre 20 anni.

 

M. Ricci, Sett 2016

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Settembre 2016 13:20
 
Comunicazione: Bando di Gara per comunicare la gestione virtuosa di Plastiche e Bioplastiche PDF Stampa E-mail
Venerdì 16 Settembre 2016 07:27

Bando di Gara sulla Comunicazione

14 Settembre 2016

 

Il Consorzio Italiano Compostatori ha avviato insieme a Conai, Corepla, Assobioplastiche un progetto orientato a promuovere i ricicli virtuosi degli imballaggi in plastica e bioplastica oltre a valutare la presenza e l'impatto delle plastiche all'interno degli impianti di compostaggio e biogas associati al CIC.

 

In allegato è disponibile il Bando di Gara relativo ai servizi di ideazione dell’identità di progetto, con lo scopo di individuare:

  • Identità del progetto:
  • naming, lettering e sua declinazione sul sito e social network
  • visual identity, brochure istituzionale

 

I documenti di gara possono essere consultati anche qui oppure scaricati in allegato.

 

Il Bando scade in data 28 Settembre 2016.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Settembre 2016 07:34
 
CIC e GREEN DROP AWARD 2016 – MOSTRA DEL CINEMA VENEZIA PDF Stampa E-mail
Venerdì 09 Settembre 2016 09:38

GREEN DROP AWARD – MOSTRA DEL CINEMA VENEZIA 2016

 

Il CIC al Green Drop Award con i due film vincitori

Spira Mirabilis” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti e “Voyage of Time: Life’s Journey” di Terrence Malick sono ex aequo i vincitori della quinta edizione del Green Drop Award, premio collaterale per il film che meglio interpreta la sostenibilità tra quelli in gara alla 73° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

La madrina, Francesca Cavalllin (nella foto con il Direttore del CIC Massimo Centemero) ha premiato i due film vincitori.


Il premio

Il Green Drop Awards è arrivato alla sua quinta edizione. Dopo 5 anni dalla sua nascita, il Green Drop Awards vuole ribadire il motivo per cui è nato: promuovere la sostenibilità ambientale e la solidarietà tra i popoli.

Per farlo si è partiti da Assisi, infatti quest’anno la terra contenuta nella goccia del Green Drop Award è quella della collina della pace, limitrofa alla Basilica di San Francesco, dov’è stato sepolto il Santo.  In cambio, alla Basilica è stato donato il compost certificato dal Consorzio Italiano Compositori (CIC), per sottolineare come la difesa della “Casa comune” passi anche attraverso le buone pratiche legate all’economia circolare che, se messe in pratica da tutti, si traducono nella salvaguardia di una risorsa fondamentale per la vita: il suolo.

 

Restituiamo energia vitale alla Terra

Il Green Drop (la Goccia verde) conteneva la “terra di Assisi” che è stata prelevata proprio nella cittadina umbra sostituendola con il compost CIC. Un gesto di restituzione che possiamo vedere nel seguente video

Guarda il video sul recupero della terra di Assisi.

 

Rassegna stampa

http://www.lastampa.it/2016/09/01/scienza/ambiente/focus/il-green-drop-award-porta-la-terra-di-assisi-alla-mostra-del-cinema-di-venezia-VXvBsxkAMYsjewnHiGrilN/pagina.html
http://stream24.ilsole24ore.com/video/notizie/venezia-torna-green-drop-award-la-terra-san-francesco/ADpoQMCB
http://greendropaward.com/venezia-73-tutto-pronto-per-il-green-drop-award-nella-goccia-la-terra-di-san-francesco-comunicato-32016/
http://www.adnkronos.com/sostenibilita/appuntamenti/2016/08/30/venezia-nella-goccia-del-green-drop-award-terra-assisi_QJB2ljtTwqBl97SKhu3iKO.html
http://www.focus.it/ambiente/ecologia/venezia-73-nella-goccia-del-green-drop-award-la-terra-di-assisi
http://www.arpat.toscana.it/notizie/notizie-brevi/2016/green-drop-award-alla-mostra-del-cinema-di-venezia

 


 

Ultimo aggiornamento Martedì 13 Settembre 2016 04:24
 
Terremoto in Centro Italia: INIZIATIVA COMIECO con ANCI CONAI PDF Stampa E-mail
Venerdì 09 Settembre 2016 09:36

A fronte della drammatica situazione in cui versano i Comuni colpiti dal terremoto del Centro Italia dello scorso 24 agosto, Comieco, in collaborazione con Anci e Conai, ha deciso di attivare una campagna nazionale per contribuire alla ricostruzione.


La richiesta fatta agli Italiani è fare più raccolta di carta e cartone nel mese di settembre, un gesto quotidiano che è ormai entrato a far parte delle abitudini consolidate ma che può essere migliorato per una raccolta fondi destinata ai Comuni colpiti dal terremoto.


http://comieco.media.mweb.pro/allegati/2016/9/comieco_lettera-rd-carta_-terremoto-2016_158188.pdf

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 09 Settembre 2016 09:36
 
Sfalci-Potature: pubblicato in GU il Collegato Agricoltura PDF Stampa E-mail
Venerdì 12 Agosto 2016 16:00

E' stata pubblicata nella GU del 10 Agosto 2016 la legge “Deleghe al Governo e ulteriori disposizioni in materia di semplificazione, razionalizzazione e competitività dei settori agricolo e agroalimentare, nonché sanzioni in materia di pesca illegale”, il cosiddetto Collegato Agricoltura. L’articolo 41 dispone l’esclusione condizionata dalla normativa sui rifiuti di “sfalci e potature derivanti dalla manutenzione di parchi, giardini e aree cimiteriali, nonché derivanti da attività agricole e agro-industriali”.

 

La norma attuale, che il CIC ha chiesto più vote di cambiare, contiene numerose incongruenze, contraddizioni, lacune e criticità, sia normative che applicative, che possono essere sinteticamente così riassunte:

1. Le disposizioni dell’articolo 41 della nuova norma in merito a “sfalci e potature derivanti dalla manutenzione di parchi, giardini e aree cimiteriali, nonché derivanti da attività agricole e agro-industriali” sono incongruenti rispetto della Direttiva 2008/98/Ce con la conseguente disapplicazione, da parte del Giudice in caso di giudizio, delle disposizioni normative contenute nell’articolo 41;

2. L’esclusione di questi materiali vegetali dalla normativa sui rifiuti opera se e solo se questi materiali sono:

a)      naturali;

b)      non pericolosi;

c)      utilizzati in agricoltura o per la produzione di energia;

d)      mediante processi o metodi che non danneggino l’ambiente né mettano in pericolo la salute umana;

3. Questi materiali vegetali, a causa della loro provenienza urbana, di norma non sono né naturali né non pericolosi e quindi inclusi nella norma sui rifiuti;

4. Per poter escludere dalla norma sui rifiuti sfalci e potature di provenienza urbana bisogna accertare e dichiarare la contemporanea presenza di tutte le   condizioni riportate al punto 2.

 

Pertante il CIC invita tutti gli operatori del settore, i Comuni e loro Consorzi e gli impianti di recupero degli scarti organici a valutare attentamente le soluzioni operative volte ad avviare a recupero gli scarti verdi, ritenendo che in prima istanza i flfussi provenienti dalla raccolta nei Comuni continuino ad essere considerati rifiuti, con tutte le conseguenze gestionali e normative del caso.

 

Il provvedimento entra in vigore il 25-8-2016.

 

MR, 11-8-2016

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 12 Agosto 2016 16:29
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 25

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e gestire la tua navigazione all'interno di questo sito. I cookies necessari all'essenziale funzionamento del sito sono gi stati installati.
Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la Cookies & Privacy policy. Clicca sul pulsante Agree - Confermo in fondo a questo box per proseguire la navigazione e acconsentire alluso dei cookies.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies & Privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information