I REGOLAMENTI CONSORTILI PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Aprile 2006 23:15

 

REGOLAMENTO N.1

Regolamento per l'ammissione dei Soci al Consorzio Italiano Compostatori


Art. 1 - Oggetto e Finalità del Regolamento

Il presente Regolamento ha lo scopo di fissare le procedure per l'ammissione di nuovi Soci al Consorzio Italiano Compostatori (di seguito siglato C.I.C.).

Tutte le norme e procedure di seguito fissate si prefiggono l'obiettivo di garantire un costante ed elevato livello qualitativo della compagine Societaria del Consorzio.

 


Art. 2 - Modalità di Presentazione della Domanda

La domanda deve essere presentata al C.I.C. su carta intestata del richiedente, utilizzando il facsimile allegato al presente Regolamento, con firma del rappresentante legale, correlata della seguente documentazione:

Soci Ordinari:

- dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari del C.I.C.;

- dichiarazione dei legale rappresentante di impegno a garantire nello svolgimento della propria attività:

  • basso impatto ambientale;
  • sicurezza dei lavoratori;
  • commercializzazione di prodotti di alta qualità e collocazione di quelli a qualità controllata;
  • l'ottemperanza alla direttive tecniche che il C.I.C. elaborerà, nei tempi e nei modi diversi, finalizzate al progressivo innalzamento dei livelli qualitativi del settore;
    1. - dichiarazione del legale rappresentante riportante composizione societaria e fatturato degli ultimi tre esercizi;

      - dichiarazione dell'insussistenza a carico del richiedente di procedimenti o di provvedimenti per l'applicazione delle misure di prevenzione previste dal D.Lgs. n.490/94;

      - certificato registro Imprese;

      - bilancio aziendale ultimo esercizio;

      - autorizzazione all'esercizio dell'impianto di compostaggio da parte degli Enti competenti oppure documentazione equipollente prevista dalla normativa vigente;

      - autorizzazioni previste dalla legislazione ambientale;

      - curriculum vitae del responsabile tecnico ove previsto o del referente tecnico aziendale;

      - schede tecniche dell'impianto e prodotti (allegate);

      - relazione descrittiva dell'impianto e delle sue modalità gestionali;

      - analisi chimico-biologiche, almeno dei parametri previsti dalla normativa vigente, significative e recenti, delle varie tipologie di prodotti commercializzati, effettuate da laboratorio esterno abilitato;

      - documentazione illustrativa dell'attività dell'Azienda (fotografica e/o filmata, depliant ecc.).
       

    Soci Aderenti: Associazioni

      - dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari del C.I.C.;

      - copia dello statuto dell’Associazione;

      - elenco dei rappresentanti degli Organi dell’Associazione e di eventuali referenti per il settore del  compostaggio;

      - informazioni statistiche sull’entità dell’Associazione.

         
    Soci Aderenti: Amministrazioni pubbliche
      - dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari dei C.I.C.;

      - relazione sulle più significative attività in campo ambientale (corredata di eventuale materiale illustrativo), con particolare riguardo alle competenze in materia gestione dei rifiuti;

      - elenco dei rappresentanti degli Organi Esecutivi (Sindaco/ Presidente, Assessori/ Direttori, ecc.) e di eventuali referenti per il settore dei compostaggio.
       

    Soci Aderenti: Istituti/ Centri di Ricerca
      - dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari dei C.I.C.;

      - curricula vitae dei referenti tecnici nel settore ambientale, in particolare nel settore del compostaggio;

      - relazione, corredata di bibliografia ed eventuale documentazione illustrativa, sulle più significative attività nei Settori riguardanti: rifiuti, riciclaggio, recupero, inquinamenti, impatto ambientale e sicurezza.
       

    Soci Aderenti: Aziende
      - dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari dei C.I.C.;

      - certificato Registro Imprese;

      - relazione descrittiva dell'Azienda nei settori affini agli scopi consortili.
       

    Soci Aderenti: Altri
      - dichiarazione del legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari del C.I.C.;

      - eventuale certificato Registro Imprese o Albo Professionale;

      - relazione descrittiva dell'attività svolta o da intraprendere nei settori affini agli scopi consortili.  

    Soci Ordinari Generali di Categoria
      - dichiarazione dei legale rappresentante di condivisione degli scopi statutari del C.I.C.;

      - relazione, corredata di eventuale materiale illustrativo, sulle più significative attività in campo ambientale, con particolare riguardo a quanto svolto in tema di gestione di rifiuti;

      - elenco degli Associati, dei rappresentanti degli Organi Esecutivi e di eventuali referenti per il settore del compostaggio.

    Ogni aspirante Socio dovrà comunicare, contestualmente alla presentazione della domanda, il/ i nominativo/ i dei propri rappresentanti nella Consulta dei Tecnici, in accordo con quanto previsto all'art. 19 dello Statuto, allegandone i relativi curricula.


    Art. 3 - Istruttoria Della Domanda

    La pratica verrà istruita dal Consiglio di Amministrazione entro un termine di 45 giorni dalla presentazione della domanda di ammissione. Qualora la documentazione risultasse incompleta, il Consiglio di Amministrazione fisserà un ulteriore congruo termine di tempo (indicativamente non superiore a 30 giorni) per adempiere; trascorso inutilmente tale termine la domanda si riterrà sospesa.

    Al fine di garantire il perseguimento degli scopi statutari e di salvaguardare gli interessi morali e materiali dei C.I.C., il Consiglio di Amministrazione si riserverà la facoltà di effettuare controlli sulla veridicità delle dichiarazioni ed informazioni di cui alla domanda di ammissione dei Soci Ordinari mediante qualificati soggetti esterni al Consorzio medesimo ed autonomi, ovvero assumendo le informazioni necessarie dagli organi di controllo.

    I controlli verranno fatti a campione e tutte le volte che il C.d.A. ne ravviserà la necessità.

    La domanda di ammissione viene accolta con deliberazione del Consiglio di Amministrazione. L'accoglimento della domanda è formalizzato dal C.I.C. con espressa comunicazione e l'efficacia dell'ammissione è subordinata al versamento delle quote di cui all'art. 7 dello Statuto.

     


    Art. 4 - Norma Transitoria

    Al fine di uniformare le informazioni in possesso dei C.I.C., gli attuali Soci sono tenuti a conformare la documentazione a quanto previsto dal precedente art. 3.

    Allo scopo essi dovranno inviare al Consiglio di Amministrazione la documentazione necessaria, entro 3 mesi dalla data di approvazione dei presente Regolamento.

     

    REGOLAMENTO N.2

    Regolamento per il versamento dei contributi dovuti dai Soci

    Un eventuale contributo integrativo potrà essere deliberato dall'Assemblea dei Soci su proposta del CdA.

    REGOLAMENTO N.3

    Regolamento per l'utilizzo del Logo CIC da parte dei Soci

    Premessa

    Il Consorzio Italiano Compostatori è il proprietario del marchio registrato CIC. Il marchio è utilizzato come elemento di riconoscimento del Consorzio e quindi nello svolgimento delle sue attività istituzionali.

    Il Consorzio è l'unica istituzione che può autorizzare l'uso del marchio da parte di terzi. Il Consorzio è costituito da Soci Aderenti e Soci Ordinari, nonché da Soci Generali di Categoria. La richiesta pervenuta da alcuni soci dì poter utilizzare il marchio CIC ha portato il Consiglio d'Amministrazione del Consorzio alla necessità di stabilire i criteri di autorizzazione all'uso del marchio.

    Scopo

    Questo regolamento intende stabilire le condizioni in base alle quali può essere concessa ai Soci del Consorzio l'autorizzazione all'uso del logo CIC; è stato emanato in seguito a delibera del Consiglio d'Amministrazione in data 28?01?2000.

    Art 1.
    Il logo CIC è un mezzo grafico che potrà essere utilizzato dai Soci CIC per identificare la loro adesione al Consorzio.
    Il marchio, oppure il logo CIC, non è un marchio di qualità. Il logo non intende certificare un prodotto, certificare un processo né garantire l'operato della società che ne farà uso.

    Art 2.
    Il logo CIC può essere utilizzato dal Socio soltanto in seguito all'autorizzazione scritta firmata dal Presidente del Consorzio in seguito ad una specifica delibera del Consiglio d'Amministrazione che dovrà recepire la richiesta scritta del Socio.

    Art 3.
    Il logo CIC può essere applicato a tutta la documentazione aziendale (carta intestata, biglietti di visita, pubblicità, manifesti, siti Internet,ecc) che il Socio ritiene opportuno.

    Art 4.
    Il logo CIC può essere applicato al prodotto dell'azienda socia del CIC. In questo caso, il logo deve essere accompagnato dalla dicitura

    "SocioOrdinario"
    "Socio Aderente"

    relativamente allo status di ciascun Socio. Le parole devono essere applicate sotto il logo come da esempio allegato.

    Art 5.
    L'uso del logo CIC è concesso soltanto ai Soci che hanno regolarmente versato le quote di iscrizione al Consorzio. Nel caso in cui il Socio dovesse uscire dal Consorzio o non essere in regola con i versamenti, gli verrà comunicato l'annullamento dell'autorizzazione all'uso dei logo.

    Art 6.
    E' allegato al regolamento una copia del logo CIC che deve essere rigorosamente rispettato nella riproduzione dei colori e dell'immagine.

     

     Allegato 1. Logo da utilizzare nella pubblicità, carta intestata, biglietti da visita, sito internet del socio

    Logo CIC clicca per ingrandire

     

    Allegato 2. Logo da utilizzare sulla confezione dei prodotti commercializzati dai Soci Ordinari

    Logo CIC clicca per ingrandire
    Socio
    Ordinario

     

    Allegato 3. Logo da utilizzare sui prodotti commercializzati dai Soci Aderenti Logo CIC clicca per ingrandire
    Socio
    Aderente

     

    Roma 5.2.2000    

     



    Roma, 14 luglio 2006.
    Prot. S385/R

    Regolamento numero 4

    Regolamento del CIC governante i rapporti tra il Consorzio e il Consorziato in caso di inibizione a svolgere l’attività aziendale. 



    Ultimo aggiornamento Lunedì 18 Settembre 2006 11:43
     

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e gestire la tua navigazione all'interno di questo sito. I cookies necessari all'essenziale funzionamento del sito sono gi stati installati.
    Se vuoi saperne di pi o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la Cookies & Privacy policy. Clicca sul pulsante Agree - Confermo in fondo a questo box per proseguire la navigazione e acconsentire alluso dei cookies.

    We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies & Privacy policy.

    I accept cookies from this site.

    EU Cookie Directive Module Information